Come Usi Il Tuo Tempo Per Moltiplicare I Risultati? 3 Segreti delle Persone Più Produttive.

Come Usi Il Tuo Tempo Per Moltiplicare I Risultati?

Come Moltiplichi I Tuoi Risultati Giornalieri?

Come organizzi il tuo processo di valore per moltiplicare l’impatto dei tuoi risultati?

Come moltiplichi i tuoi risultati al fine di avanzare velocemente ed ottenere i risultati che veramente vuoi?

Come organizzi la risorsa tempo e focus per scalare la tua produttività in maniera giornaliera? Come utilizzi la risorsa più importante per ottenere di più ciò che conta per te?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dimmi i Tuoi Risultati e Ti Dirò Chi Sei

Tutti noi sappiamo l’importanza di produrre risultati in maniera giornaliera. Tutti noi sappiamo l’importanza di incrementare la nostra produttività per restare competitivi e assicurarci che ciò che si è costruito ieri sia valido e saldo ancora oggi.

Ogni giorno la produttività di ognuno di noi è messa a dura prova da distrazioni, incombenze, imprevisti, fatti o atti che possono distruggere il nostro livello di impegno e dedizione ai risultati che ognuno di noi si pone.

Una ricerca di Salary.com, i risultati del tempo sprecato a lavoro sono i seguenti:

  • l’89 percento delle persone spreca almeno un po ‘di tempo al lavoro ogni giorno.
  • il 31% spreca circa 30 minuti,
  • il 10% perde 3 o più ore al giorno. 
  • La stima è di circa oltre 15 ore settimanali di produttività sprecata.

Questi sono i costi associati alla cattiva gestione del tempo.

I buoni propositi non bastano. I risultati devono guidare l’azione.

La vita si costruisce sulle buone azioni. E per fare questo dobbiamo capire come essere più produttivi e come migliorare e scalare la nostra produttività in maniera quotidiana.

3

Quali Sono I Benefici di Aver + Risultati in – Tempo?

Leggendo questo articolo potrai portare a casa come le persone di successo nel proprio settore:

  • MOLTIPLICANO VALORE attraverso processi di valore,
  • FANNO DI PIÙ CON MENO,
  • FANNO ciò che CONTA,
  • e hanno più TEMPO per SE e per ciò che conta di più nella propria vita,
  • eliminano il senso di frustrazione derivante dall’incapacità di produrre i risultati in tempo.

Il Dolore Della Resistenza Al Cambiamento

Il cambiamento non è mai doloroso, solo la resistenza al cambiamento lo è.

Buddha

Uno degli ostacoli più limitanti della produttività è la paura.

La paura di non sapere bene quello che vogliamo, la paura di non voler apparire diversamente dall’idea che ormai gli altri si sono fatti di noi, la paura di non essere amati o la paura di non farcela.

La paura.

Questo parola così piccola che sembri governare la quotidianità delle persone intorno a noi.

Spesso quello che limita le persone non è sperimentare cose nuove, ma non sapere bene a cosa si va incontro. Quindi la paura di avere dei risultati attesi differenti derivanti da approcci diversi da quelli precedentemente utilizzati contribuisce ad aumentare il senso di paura.

Spesso rinunciamo a progetti importanti, decisioni strategiche, impegni sociali, cariche importanti opportunità varie per via delle paura.

Perché cambiare ci fa paura, cambiare ci fa timore. Cambiare è un sentimento che ci attanaglia, ci paralizza e ci ostacola e per questo rappresenta il primo passo per migliorarsi. Affrontare la paura.

Perché pensateci, se voi ogni giorno affrontate un pezzo della vostra paura, prima o poi la supererete.

Spesso uno dei modi per affrontare più velocemente la paura sta nel fatto di poterla utilizzare a vostro vantaggio.

Usare La Paura A Proprio Vantaggio

Chiedetevi:

  • Cosa questo sentimento cerca di suggerirmi?
  • Cosa questa sensazione cerca di proteggere?
  • Qual è la verità?
  • Che aspetto negativo cerca di farmi evitare?
  • Se le cose andassero nel modo sbagliato come potrei rimediare?
  • Qual è la perdita massima che posso sostenere se quello che faccio non produce i risultati sperati?
  • Come posso minimizzare il rischio di questa decisione?

Spesso queste domande, se risposte, ti fanno passare da un senso vago di paura, alla consapevolezza di quello che potrebbe accadere.

Ma soprattutto ti ricorda che indipendentemente da quello che può succedere TU hai la mano sul volante, TU puoi cambiare direzione, TU puoi fare accadere le cose. ORA.

Ora, scopriamo come utilizzare il tuo asset più importante.

I 3 Segreti Più Importanti delle Persone Produttive

Le persone più produttive e che producono più risultati di tutti condividono un mindset un approccio che tende a ripetersi, basato su 3 concetti chiave:

  1. NO VALUE, NO TIME
  2. PRIORITÀ, NO CAOS
  3. RISULTATI, NO ATTIVITÀ

 

1 – NO VALUE, NO TIME

I risultati chiave-obiettivo devono promettere un chiaro valore aziendale altrimenti, non c’è ragione di spendere risorse per raggiungerli

“Objectives and Key Results (OKRs) must promise clear business value otherwise, there’s no reason to expend resource doing them”

John Doerr

Le persone produttive prima di immergersi in un progetto o in un meeting, pensano costantemente al valore del risultato atteso dell’attività che si stanno impegnando per fare.

Queste persone, non si fanno intrappolare in riunioni inutili, senza sapere quali sono gli argomenti, o senza capire se agli argomenti per il quale siano chiamati ad esporsi possano contribuire in maniera costruiva.

Spesso il tempo tende a ridursi per la continuità di perdita di focus in attività frivole come: riunioni troppo lunghe, con persone che non hanno bene un’idea di quello che vogliono affrontare, piccoli meeting fuori porta con persone che tendono a lamentarsi di aspetti per il quale non vogliono contribuire, etc, etc.

Le persone che sanno come gestire il tempo sanno che la chiarezza crea valore. La chiarezza di intenti, di scopi, di comunicazione, di dati, di tempo. Tutto questo aiuta a  creare valore, e ad essere produttivi.

Qui alcune domande che possono aiutare:

  1. Quali sono le attività che contribuiscono 10 volte di più a produrre i risultati più importanti per la mia azienda?
  2. Quali sono le 3 attività che creano più valore per la mia azienda?
  3. Cosa per esperienza diventa solo una perdita di temo?
  4. Quali attività si tendono a procrastinare che contribuisce al miglioramenti dei 3 risultati più importanti di questo anno?
  5. Quale la singola attività principe che se incrementata può cambiare totalmente le sorti del gioco?
  6. Quali sono i processi e le attività che assorbono tanto tempo ma non creano valore?
  7. Quali sono le singole attività che fanno la differenza e ci aiutano a SCALARE i risultati?
  8. Qual è la singola attività che fatta per prima crea slancio e trascina il resto dei risultati?
  9. Qual è la singola attività che se avessi zero budget mi permetterebbe di riottenere i risultati in metà tempo?
  10. Qual è quella attività che ad altri non piace fare e che io credo sia alla base di tutto?

4

2 – PRIORITÀ, NO CAOS

“Tra un anno arriverai sicuramente! La domanda è dove? Questa è la tua decisione da prendere proprio ora”.

“One year from today you will certainly arrive! The question is where? That is your decision to make right now”. 

 Ray Edwards

Durante il terzo anno dei mie corsi universitari, era l’anno in cui si giocavano i mondiali, e tutti i ragazzi dell’università erano in fermento per organizzarsi per vedere insieme la partita.

Il problema che i mondiali si giocavano durante il trimestre dove c’erano in ballo 6 esami. Quindi le persone erano in conflitto, se dedicarsi 2 o 3 serate a settimana a vedersi le partite o impegnare quel tempo per ottenere più velocemente i risultati.

Alla fine dell’anno, nel momento della proclamazione, su una classe di 480 iscritti, eravamo in 3 a laurearci, gli altri si sono laureati di ritardo. La distrazione costa tempo.

Le persone che producono risultati eccezionali nel proprio settore, hanno una chiara idea di ciò che crea valore nella propria attività.

Queste persone capiscono ciò che è prioritario da ciò che non lo è.

La consapevolezza di ciò che funziona deriva dal fatto che queste persone sono ossessionate nel voler testare le cose che funzionano, ascoltano le teorie, ma vogliono vedere l’applicazione nei successivi 15 minuti.

Una delle frasi che spesso ripetono è:

“Come fai a sapere che funziona? L’hai testata?”

Se non l’hai testata, su un campione abbastanza grande, allora è solo un’ipotesi, non sai se funziona o non funziona.

I risultati di questi continui sperimenti giornalieri determina se una decisione ha funzionato oppure no.

I risultati determinano ciò che è implementato, e ciò che viene espulso.

Le persone che ottengono più velocemente risultati vanno alla “ciccia” dei fatti, mettono ciò che hanno testato alla cima della piramide delle priorità.

Qui alcune domande per rimettere le cose in priorità e non organizzarti a spizzichi e bocconi:

  1. Cosa veramente fa la differenza nel tuo lavoro o nella tua vita?
  2. Cosa è veramente cruciale che è il fulcro del tutto?
  3. Cosa nei momenti difficili ha fatto la differenza per ottenere i risultati?
  4. Cosa ha un effetto leva sulla tua salute, sulle tue relazioni e sulle tue finanze?
  5. Cosa è la cosa che quando la fai senti di aver vissuto una giornata straordinaria?
  6. Qual è sono le cose più importanti della tua vita?
  7. Se fosse l’ultima settimana della tua vita, cosa faresti comunque?
  8. Se dovessi passare i segreti del successo ai tuoi nipoti, cosa prevederebbe il tuo vademecum?
  9. Qual è la routine che ti ha permesso di ottenere i più grandi risultati nella tua vita?
  10. Quali sono le cose positive che hanno avuto l’impatto più grande nella tua vita?

5

3 – RISULTATI, NO ATTIVITÀ

Lo conoscete Grant Cardone? Grant Cardone è un famoso imprenditore americano, tra le persone più influenti del panorama imprenditoriale e nel mondo del real estate.

In un’intervista di Hawk Mikado a Grant Cardone – riportata nel libro Automate Your Traffic, Funnels And Follow Up With The World (Automate The World) – alla domanda come selezioni le persone del tuo team?

Lui risponde: “in base ai risultati!” Continuando spiega: “Se ho un lavoro specifico da fargli fare, agli intervistati gli dico lo sai fare in 15 minuti?  E allora qui è il computer fallo in 15 minuti. Dopo i 15 minuti sei  i risultati mi soddisfano la persona è assunta, diversamente non è la persona che stavo cercando”.

Avere delle abilità significa essere in grado di produrre specifici RISULTATI in uno specifico tempo.

Spesso le persone, invece di parlare di risultati si perdono nella giungla delle attività. “Io sto facendo questa attività, e poi quest’altra, ma non lo so se mi piacerà oppure no…”

Pensare alle attività piuttosto che ai risultai e come giocare alla roulette russa, sperando che ti vada bene.

Non lanciare frecce a caso. MIRA AI RISULTATI.

Qui alcune domande che ti possono aiutare a fare chiarezza sui risultati specifici attesi:

  1. Che risultati sei in grado di produrre? In quanto tempo? Come puoi moltiplicarli?
  2. Che risultai ti attendi dagli altri?
  3. Quali sono i risultati a cui ambisce la tua azienda?
  4. In che modo si incentivano i risultati nella vostra azienda?
  5. Quali sono i risultati più importanti da raggiungere in questo anno?
  6. In che modo puoi creare un ambiente rivolto ai risultati?
  7. In che modo puoi educare le persone a pensare ai risultati?
  8. In che modo i risultati della tua azienda fanno la differenza per i suoi clienti?
  9. Chi produce risultati straordinari nella tua azienda?
  10. Quali sono  i parametri oggettivi per misurare i risultati sperati?

6

Consigli Take Away

Be che dire: “Complimenti sei arrivato sin qui ;)”

Che tu ci creda o no hai fatto il primo passo verso il tuo miglioramento. Ora puoi fare la differenza. Fermati e assicurati di aver risposto a tutte le domande. Fallo ORA.

Assumo che tu ti sia fermato e l’abbia fatto.

Ora ricapitoliamo velocemente cosa abbiamo visto sin qui.

Rivediamo velocemente, in questo articolo abbiamo visto: “Come Usi Il Tuo Tempo Per Moltiplicare I Risultati? 3 Segreti delle Persone Più Produttive.”

Abbiamo notato che ci sono abitudini che possiamo apprendere e padroneggiare per prosperare nella nostra carriera e negli affari e soprattutto nella vita.

Gli step che possiamo intraprendere per produrre i risultati desiderati sono i seguenti:

1 – NO VALUE, NO TIME

Le persone produttive prima di buttarsi in qualsiasi progetto e attività si chiedono: “in che modo questa attività può creare valore per me e per la mia azienda?”

Se la risposta non è soddisfacente, allora l’attività o il progetto non sa da fare.

2 – PRIORITÀ, NO CAOS

Viviamo in un mondo di cose da fare. Tutti fanno le “cose”. Pochi sanno quali sono le cose che veramente contano.

Prima di essere sovrastato dalle incombenze quotidiani, poniti questa domanda: “cosa veramente è prioritario nella mia vita o per il bene della mia azienda?”

3 – RISULTATI, NO ATTIVITÀ

Risultati. No scuse.

Results. No Exuses 

Donald J. Trump

Nello studio delle persone di successo, coloro i quali producono e portano risultati sul tavolo ogni giorno, c’è un approccio rivolto ai risultati.

Spesso se durante i meeting aziendali, le persone espongono i problemi, del tipo “abbiamo questo problema, in quest’area, piuttosto che in quest’altra” ed in tutto questo nessuno si ferma un secondo è chiede: “scusate ragazzi qual è il nostro obiettivo? Qual è il nostro risultato che ci attendiamo?”

Questo mette in risalto quanto spesso le persone si perdono in processi cognitivi legati al passato o alle circostanze dei fatti, non si fermano a valutare un secondo “ma quello che sto facendo sta producendo risultati che mi portano più vicini a quello che voglio oppure no?”

Siate rivolti ai risultati e vi accorgerete che le persone cambieranno atteggiamento. All’inizio di ogni conversazione chiedete ai vostri amici, partner, colleghi “qual è il risultato che vogliamo portare a casa? Qual è il risultato più importante per noi in quest area specifica?”

Siate rivolti ai risultati e vi accorgerete che riceverete meno scuse.

7

Be siamo giunti fin qua, facendo un passo nel futuro, ora non mi resta che salutarti.

Ricorda: 1) Crea Valore 2) Definisci Le Priorità 3) Punta ai Risultati.

In bocca al lupo per tutto. Fai un passo OGGI. Fai accadere le cose.

Inizia ORA. Inizia QUI. Inizia Subito.

Grazie per aver dedicato del tempo alla lettura di questo articolo, spero che questa lettera abbia creato valore nella tua vita.

 

Letture Consigliate:

  1. The Effective Executive– Peter F. Drucker

  2. Measure What Matters – OKRs – The Simple Idea That Drives 10x Growth
  3. Great At Work – How Top Performers Do Less, Work Better And Achieve More

Condividi questo articolo se ti è piaciuto.

Perché?

La condivisione è prendersi cura

Sharing is Caring

 Tony Robbins

P.s.: Prima di salutarci, vorrei ringraziarti per il tempo che hai dedicato, per la tua attenzione, per la tua interazione e per il tuo feedback.

Spero che tu mi scriva a gianpierochironna@hotmail.it per condividere con me le tue idee ed i tuoi progetti di crescita.

Se hai un amico che potrebbe beneficiare di questo articolo, INVIAGLIELO.

Se invece hai bisogno tu di maggiori informazioni per capire come far crescere il tuo business, allora …

INVIAMI una mail a gianpierochironna@hotmail.it 

CHIAMAMI per un appuntamento al 0039 327 59 68 245.

Hei? Se ti fa piacere restiamo in contatto!

Mi trovi su:

La vita è breve, gioca alla grande;)

“Do not think linearly, think geometrically.”

gg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...