Le Imprese Alla Ricerca Del Miele. 5 Cose A Cui Deve Puntare Un Piano Strategico Per La Ripresa.

Incertezza e  necessità di riguadagnare un posizionamento sul mercato?

Dubbi e timori sulla direzione strategica da prendere?

La domanda è cambiata e i ricavi cadono a picco strozzando il cash flow?

Allora è il momento di un NUOVO Piano Strategico per  la tua impresa.

Resta lucido. Il panico affoga più dell’acqua.

Tira un respiro di sollievo, fai un pò di movimento, bevi un bicchiere d’acqua e andiamo all’azione.

bee

Ricorda la frase di Patton: “Il successo è quanto alto rimbalzi quando colpisci il fondo”.

Be andiamo in fucina a costruire le molle per rimbalzare e ripartire alla carica.

“Il successo è quanto alto rimbalzi quando colpisci il fondo” 

Generale George Jr. Patton

Bene spesso nei cambiamenti di mercato, la domanda si sposta repentinamente, i consumi si muovono verso altri segmenti e spesso la produzione di bene e servizi per sopravvivere può fare solo una cosa: seguire il mercato dei consumi.

Le aziende che non lo fanno finiscono per perdere quote di mercato, restano paralizzate in assenza di ossigeno – vendite – e finiscono collassate sul ciglio dei tribunali.

Le imprese che hanno successo, seguono un pò il detto del famoso pugile Muhammad Ali: Vola come una farfalla, pungi come un’ape.”

Vola come una farfalla, pungi come un’ape.”

Muhammad Ali

Ma per fare questo le aziende cosa potrebbero fare?

I manager cosa potrebbero fare?

I ceo cosa potrebbero fare?

Tu cosa potresti fare?

La prima cosa devi sederti con il tuo team a fare un NUOVO Piano Strategico.

Senza avere la presunzione di dire tutto, qui spiegheremo i 5 pilastri necessari per un piano strategico altamente efficace per la ripresa.

Ecco qui:

1. Catturare Il Trend

Cattura il trend. Devi raccogliere tutti i dati del tuo settore: interni ed esterni.

Cogli quello che sta succedendo.

No restare solo sul piano dei dati quantitativi. Intervista i tuoi clienti top.

Fatti una chiacchierata. Chiama il 20% dei clienti che generano gran parte del tuo fatturato e chiedi cosa sta succedendo?

Ascolta tutti nel tuo settore. Ascolta gli analisti. Ascolta i dati.

In questa fase devi aver l’approccio di un medico che prende il battito del polso per farti una chiara idea di cosa sta succedendo.

  • Dove sta andando il mercato?
  • Dove si sono spostati i consumi?

2 Quantificare Le Risorse

Il Secondo aspetto è quantificare le risorse.

Fai un inventario di ciò che non si sta vendendo e di quello che si sta vendendo e di tutti i tuoi asset. Alcuni probabilmente non sono propriamente utilizzati e rappresentano solo denaro fermo a rendita negativa.

Smobilizza velocemente quello che non contribuisce i ricavi e recupera liquidità aggiuntiva.

Servono soldi per fare la guerra 😉

3. Identificare Le Nuove Opportunità

Il mercato non è scomparso si è spostato momentaneamente. Ma non sappiamo quando ritorna.

Pertanto saggia le nuove opportunità. Chiedi al tuo team di contribuire allo sviluppo di nuovi prodotti o allo sviluppo di nuovi mercati nelle vicinanze. Chiedi nuove idee.

Chiedi cosa potrebbe funzionare oggi.

Oggi conta. Ieri e storia.

Identifica le nuove esigenze del mercato e dei tuoi clienti.

4. Proporre Lo Spostamento Delle Risorse

Il conflitto del cambiamento pesa soprattutto quando si tratta di allocare nuove risorse a nuovi progetti.

Senza spostare le risorse verso i nuovi progetti non si va da nessuna parte.

E come voler viaggiare senza pagare il costo del biglietto.

Devi muovere le risorse. Prima arrivano meglio è.

Nella seconda guerra mondiale, l’avanzata dei carri armati durava quanto la benzina.

Sposta le risorse.

Più tempo ci metti, più gli altri guadagnano terreno.

5. Incentivare Un Piano Esecutivo

Fantastico. Tutte le idee in questo periodo sono fantastiche.

Ma alla fine devi muoverti velocemente.

Devi incentivare l’idea che le cose devono accadere con velocità.

Assicurati che tutto il tuo team segua le linee operative esecutive.

Come direbbe Bill Gates “L’esecuzione è tutto”.

Risorse Take Away

Allora riassumendo:

  1. Cattura il trend,

  2. Quantifica le risorse,

  3. Identifica le nuove opportunità,

  4. Proponi lo spostamento di risorse,

  5. Incentiva un piano esecutivo. 

Agisci subito.

Agisci ora.

E non temere come dice Warren Buffet:

“Se rimani abbastanza a lungo, vedrai tutto nei mercati”

Letture consigliate / Fonti:

  • Changes in Marketing Strategies during Recession – Ourania Notta a and Aspasia Vlachveib
  • Beyond the Downturn: Recession Strategies To Take The Lead – Tom Holland and Jeff Katzin
  • The U.S. Growth Strategy From Recession and Implications For China – Ziyng Cao and Marguerite Barta
  • A New Strategic Tool For Managing The Economic Recession: Creating Shareholder Value With Lateral Marketing – Sabiha Kilic, Emre Caglar, Rene Gungor, Irfan Caglar.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...