I 5 Ostacoli Alla Produttività. Come i CEO ed i Manager Possono Accelerare il Raggiungimento Degli Obiettivi Aziendali?

Come i CEO ed i manager possono velocizzare il raggiungimento degli obiettivi da parte del team?

Come rimuovere gli ostacoli al raggiungimento degli obiettivi aziendali?

Quali sono gli strumenti utili per velocizzare il raggiungimento degli obiettivi eliminando le frizioni giornaliere?

Ogni CEO o manager ha degli obiettivi da raggiungere per far crescere e prosperare l’azienda in cui opera.

Tuttavia una cosa è avere degli obiettivi, ed un’altra cosa è raggiungerli.

In questo articolo parleremo dei 5 ostacoli alla produttività delle aziende e di come eliminarli per colmare più velocemente il gap tra obiettivi desiderati e obiettivi raggiunti e di come farlo in maniera semplice e facile.

Nei momenti turbolenti del mercato, l’abilità di produrre i risultati ad ogni costo è l’asset strategico più importante, perchè è l’unica cosa che permette ad un’azienda di sopravivvere e prosperare in periodi difficili.

Ma come diceva Andy Grove, Ex CEO Intel:

“l’output di un manager è l’output dell’organizzazione sotto la sua supervisione o influenza”. 

Pertanto dipende da te, o e dal resto delle abilità dei tuoi colleghi raggiungere i risultati e fare in modo che l’intera azienda lo faccia. 

produ

Cosa Potrai Apprendere In Questo Articolo?

In questo articolo potrai apprendere:

  • come eliminare i 5 ostacoli che frenano il processo di raggiungimento della tua impresa,
  • quali sono gli strumenti a portata di mano che possono velocizzare il raggiungimento dei risultati,
  • come allineare il tuo team intorno ai risultati desiderati,
  • come ottenere di più in meno tempo.

Che dici non sembra una buona idea?

Infatti lo è …

Ora cerchiamo di capire come mai la produttività è così importante?

Perchè La Produttività è Importante Ora Più Che Mai? 

Nel rapporto  – Strengthening SMEs and entrepreneurship for productivity and inclusive growth  presentato alla Conferenza degli OECD sulle Piccole e Medie Imprese, avvenuta in Messico tra il 22 -23 Febbraio 2018, sono stati riportati interessanti risultati sull’andamento della produttività del sistema tra diverse tipologie di imprese.

Cosa si è scoperto?

p3

p4

I grafici qui riportati, quello di  sinistra riguardante il mercato della produzione di beni e quello di destra della produzione di servizi, mostrano lo stesso fenomeno:

“sia nei mercati emergenti che nelle economie sviluppate, il gap della produttività tra le grandi imprese, le piccole e medie – ed il relativo gap della redditività – sta aumentando”. 

Questo fenomeno è dovuto secondo lo stesso studio all’eccessiva concentrazione di impiego di personale in micro ìmprese, in definitiva ad una bassa capacità produttiva delle aziende più piccole.

Ora qual è il punto?

Cosa possono fare gli imprenditori o i manager delle piccole imprese per aumentare la produttività e per essere più competitive?

Per sconfiggere il nemico bisogna prima individuarlo.

Scopriamo ora quali sono i 5 ostacoli alla produttività.

I 5 Ostacoli Alla Produttività. 

Come diceva Sun Tzu:

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. “

Scopriamo quali sono i 5 ostacoli.

1- Mancanza di Chiarezza

Il tuo obiettivo o quello del tuo team è abbastanza chiaro?

La mancanza di chiarezza spesso è sintomo di conflitti tra obiettivi o tra interessi personali. Lo dice molto bene Andrew S. Grove nel suo libro “High Output Management”.

La cosa più semplice in questi casi è pensare a scale di SINGOLI obiettivi. 

Che significa?

Pensate al “SINGOLO” obiettivo più importante per la vostra organizzazione. 

  • Qual è il singolo obiettivo più importante di quest anno?
  • Qual è il singolo obiettivo più importante questo mese?
  • Qual è il singolo obiettivo più importante questa settimana?
  • Qual è il singolo obiettivo più importante OGGI?

Pensate su scala di “1 singolo passo”. Raggiungete 1  cosa piccola subito. Raggiungete 1 piccolo traguardo. Iniziate a farlo subito e muovetivi in avanti in sacale di 1.

2 – Mancanza di Comunicazione / Diffusione

In che modo comunichi gli obiettivi al tuo team?

Ogni azienda è come un esercito, il raggiungimento di un obiettivo dipende dal cordinamento dei reparti e dei vari corpi. La comunicazione chiara permette di indirizzare le forze e gli sforzi verso obiettivi precisi. 

Quando la leadership manca, e la comunicazione non è congruente e chiara, l’esercito ed i soldati sono allo sbando.

La capacità di comunicare in maniera chiara ed efficace gli obiettivi e di replicarli in maniera continua nella mente dei collaboratori e dell’intero staff fa la differenza.

Si racconta che George Patton nell’inverno del 1944 quando i soldati americani iniziarono l’avanzata nel territtorio tedesco durante la cosidetta “Battle of the Bulge” – L’Offensiva delle Ardenne” – per ricordare ai suoi soldati l’obiettivo primario, fece scrivere al prete della sua divisione armata una poesia che invocava alla vittoria e la fece stampare su piccoli talloncini da distribuire a tutti i membri della sua divisione, indipendentemente dal grado di importanza.

Comunicato il vostro obiettivo più importante. Comunicatelo con chiarezza. Fatelo spesso. E non smettete mai di farlo. Fatelo con entusiasmo. Fatelo con grinta. Fatelo.

E continuate a farlo.

3 – Mancanza di Un Metodo Definito

Qual è la tua ricetta magica per raggiungere i risultati a cui ambisci?

Avere chiarezza e comunicare in maniera continua la visione sono due passi importanti, il terzo passo strategico è comunicare “il modo per raggiungerlo”.

Se volete realizzare la torta, dovete comunicare la ricetta. 

Comunicare “la ricetta” vi aiuterà a creare nella mente del vostro team gli step necessari per creare continuità. 

Comunicare “il modo per raggiungere gli obiettivi”  produrrà diversi effetti positivi:

  • infonderà fiducia al vostro gruppo,
  • vi aiuterà ad anticipare le sfide e le soluzioni per risolvere le sfide,
  • contribuirà a disegnare un disegno operativo di coordinamento per tutto il vostro team.

Alcune organizzazioni, tendono a codividere grafici di processo nelle aree operative o vicino ai punti di ristoro proprio per continuare a comunicare il cosa ed il come. 😉

  • In che modo puoi condividere la strategia con il tuo team?
  • In che modo puoi creare punti di informazione che ricordano cosa fare e come farlo?

4 – Mancanza di Priorità

Inserisice le cose prioritarie come prima cosa?

Molte persone quando organizzano l’agenda (che sia digitale o cartacea), fanno semplicemente la lista ed inseriscono le attività nella propria agenda una dopo l’altra. Alla fine l’agenda si trasforma in un foglio con infiniti appunti da ricordare.

Questo tipo di approccio porta solo ad una serie di attività infilitate l’uno dietro l’altra, senza nessuna considerazione strategica del tempo.

Per coloro i quali si sono rivisti in questa scena vi consiglio di leggere “Radical Focus” di Christina Wodtke, un libro molto bello che spiega come mettere in priorità ciò che conta di più per voi e per il vostro team.

Ricordate: “la vita ti da sempre molto da fare. Il segereto è non dimenticare le cose che contano”.

“La vita ti da sempre molto da fare. Il segreto è non dimenticare le cose che contano.”                                                                                                   Christina Wodtke

5 – Mancanza di Una Continua Sperimentazione

In che modo sperimenti nuove soluzioni per aumentare la produttività?

In un’intervista a Bill Gates dove gli si chiedeva quali fossero i suoi interessi più importanti relativamente allo sviluppo del proprio business, Bill rispose “le innovazioni distruttive”

Be non tutti sono Bill Gates, spesso gran parte delle aziende che non riescono ad aumentare la propria capacità produttiva sono quelle che sperimentano meno le innovazioni. 

Queste aziende sono orientate ai vecchi modi di produrre e con il tempo i vecchi processi diventano obsoleti.

Quali di questi ostacoli frenano la tua produttività?

Ora fiondiamoci sulla soluzione.

Come i CEO ed i Manager Possono Accelerare e Facilitare il Raggiungimento Degli Obiettivi Aziendali?

Qui 5 aspetti per produrre velocemente i cambiamenti per aumentare la prdouttività tua e del tuo team:

1 – Definisci I tuoi Limiti Alla Produttività

2- Trova il Focus

3 – Focalizzati Sui Risultati

4 – Il Lunedì Ricorda La Metà Il Venerdì Segna I Punti

5 – Usa I Risultati Per Selezionare il Team

1 – Definisci I Tuoi Limiti Alla Produttività 

Individua i processi consci e/o inconsci attraverso il quale la tua organizzazione giunge ai risultati.

Identifica i processi limitanti che assorbono più energia del dovuto.

Mappa il flusso di lavoro. Mappa il processo decisionale attraverso il quale il lavoro si trasferisce d a un team all’altro.

Identifica i fattori limitanti che creano frizione e rallentamenti all’interno dei tuoi processi produttivi.

Definisci dei nuovi indicatori di outputs. Assicurati che gli indicatori riflettino la qualità e la quantità dei risultati.

Crea un tabella dei risultati e dei nuovi output da generare e condividila con il resto del team.

Definisci qual è il più importante piano d’azione nei prossimi 3 giorni, 3 settimane, 3 mesi?

Definisci cosa puoi fare ora? 

2 – Trova il Fuoco

Molti processi che utilizziamo sono ancorati nel passato, probabilmente sono obsoleti.

Elimina almeno il 30% degli step necessari per ottenere i risultati attraverso nuovi metodi di ottimizzazione, deleghe operative, automatizzazione.

Elimina il superfluo.

Elimina ciò che assorbe energie inutili.

Definisci il tuo output.

Quali sono gli elementi del tuo output e quali quelli della tua organizzazione e delle organizzazioni che puoi influenzare?

Fai una lista e poi rifalla in ordine di importanza. Ricordati sapere cosa non fare è importante quanto sapere quello che non fare.

3 – Focalizzati Sui Risultati

Una volta definiti i risultati che vuoi ottenere come singolo o come team, assicurati che la chiarezza e la strada sia chiara a tutti.

Se come prima persona non sei orientato ad i risultati, non potrai guidare il resto del team verso un livello più alto.

Si congruente. Produci più risultati. Applica questa regola a te e condividila con il tuo team.

Assicurati che nelle sale operative viva il motto “i risultati sono l’unica cosa che contano”.

4 – Ricorda La Metà e Segna I Punti

Prendi una buona abitudine di fissare e ricordare gli obiettivi il lunedì mattina e di segnare i punti il venerdi.

Questo modo di procedere renderà la tua mente focalizzata a mantenere il focus operativo su ciò che è più importante per te giorno dopo giorno. 

I risultati non si raggiungono a fine anno magicamente, ma derivanto da uno sforzo conscio e disciplinato della quaotidianità.

Pensa come un Navy Seal. Pianfica. Esegui. E guida. Sii un trascinatore verso la metà. 

5 – Usa I Risultati Per Selezionare il Team

Una volta che inizi a richiedere di più da te stesso ed al tuo team, ti accorgerai che non tutti vorranno alzare il tiro. 

Ricorda che in tutti i gruppi scelti, c’è una soglia di scarto da rispettare per accedere. La soglia di scarto indica la frizione di coloro i quali devono rinunciare affinchè si possa selezionare solo quelli meritevoli.

Be assicurti che chi resta dietro per più di 4 settimane dai progressi del team, sia costretto a lasciare il team. La qualità del lavoro di squadra è fortemente influenzata dalla produttività dei singoli. 

Un elemento può influenzare negativamente la squadra.

Spesso togliere rende più di aggiungere.

Assicurati di lavorare con un team di serie A.

 

Bene ora siamo giunti alla fine. 

Fermati e prendi decisioni nuove. Riporta la tua produttività al top. Definisic nuovi standard. 

E produci risultati che possano inspirare tutti coloro che entrano in contatto con la tua vita.

Risorse Take Away

1 – Definisci I tuoi Limiti Alla Produttività

Fermati e comprendi quali sono le risorse chiavi ed i processi che determinano i limiti della crescita. Assicurati di allargare i limiti. Assicurati di utilizzarli a tuo vantaggio. Ridisegna i limiti della crescita superando i limiti.

2- Trova il Focus

Assicurati di focalizzarti su quello che conta di più. Non tutto è importante. Less is more.

3 – Focalizzati Sui Risultati

Usa i risultati come mantra. I risultati sono l’unica cosa che conta. Assicurati che tutto quello che fai produca dei risultati concreti.

4 – Il Lunedì Ricorda La Metà Il Venerdì Segna I Punti

Definisci il piano d’attacco dal lunedì ed il venerdì segna i punti sulla lavagna. Assicurati di farlo da solo e poi con il tuo team. Festeggia al raggiungimento di nuovi risultati. Pondera e studia con il tuo team nuove strategie e tattiche per la produttività quando le cose non vanno come dovrebbero.

5 – Usa I Risultati Per Selezionare il Team

Le persone del nostro team sono quelle che contribuiscono maggiormente al raggiungimento dei risultati. Non lasciare che l’anello più debole indebolisca la catena. Assicurati che ogni membro del team contribuisca al più alto dei propri livelli e continui a spingere oltre i propri limiti giorno dopo giorno.

 

Ora basta parlare. All’azione. 

Verso la conquista.

 

Letture Consigliate / Fonti:


Quanto è probabile che consiglieresti questo articolo ad un amico o collega in una scala da 0 a 10, dove 0 è “improbabile” e 10 è “molto probabile”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...