Cosa Fanno I Grandi Brand In Tempi Difficili?

Ogni CEO ha una visione per la propria azienda e questo disegno guida le decisioni.

Ogni executive in tempi difficili deve prendere decisioni che avranno ripercussioni negli anni avvenire.

In tempi difficili i leader delle aziende sono bombardati da messaggi negativi, da informazioni che potrebbero far tribolare le persone più coraggiose e più determinate e caparbie.

Per questo oggi ho creato questo breve articolo. L’ho creato perché è dedicato a tutti quei CEO ed executive che ogni giorno vivono la battaglia, che ogni giorno vivono il fronte, che ogni giorno sono la fanteria, la divisone armata e l’intelligence della propria azienda.

lion

Cosa posso apprendere di interessante?

In questo articolo potrai apprendere “Cosa Fanno I Grandi Brand in Tempi Difficili”, in particolare potrai capire:

  1.  Su Cosa si focalizzano i Top 25 del mercato mondiale quando il mercato subisce dei cambiamenti,
  2. Quali sono le decisioni strategiche da prendere,
  3. Quali sono le 3 priorità più importanti da salvaguardare, 
  4. Cosa eliminare per fare spazio al nuovo.

Prima di scoprire questo dobbiamo capire qual è il prezzo che paga chi sta in prima linea, quando il mercato cambia.

Quali sono gli effetti negativi dei cambi di mercato?

Ogni cambio di mercato porta con se degli effetti negativi. Stare fermi equivale alla stagnazione o meglio alle sabbie mobili. Ci resti dentro e piano piano nei sei risucchiato.

Ad ogni cambio di mercato, ad ogni crisi di mercato una percentuale tra il 17% ed il 20% delle imprese esce dal mercato. Diversi studi l’anno stimato. Ed ormai lo sanno tutti.

La domanda è “Tu che fai per restare fuori da questa percentuale?”

Be la mia risposta è semplice.

“Fai la stessa cosa che fai quando vuoi perdere la ciccia.” Che Fai quando vuoi perdere la ciccia e ti vuoi rimettere in linea? O cosa dovresti fare se volessi rimetterti in forma?

Allenati con chi è più forte di te.

Scopriamo allora…

Cosa Fanno I Grandi Brand In Tempi Difficili?

Allenati Con I Più Forti

Se vuoi migliorare la tua resistenza fisica devi allenarti con chi ha più resistenza fisica. Se vuoi migliorare a suonare il tuo strumento preferito, devi allenarti con chi padroneggia quello strumento.

Lo stesso vale per le aziende e per gli affari.

Un paio di giorni fa sono stato invitato ad un meeting con una delle nostre aziende più importanti con cui collaboriamo.

L’oggetto del meeting era valutare, discutere ed implementare, i nuovi piani strategici post covid e trovare tre punti di intervento da applicare e diffondere in 48 ore.

Il referente di questa azienda – tra le top 25 a livello mondo secondo Interbrand Ranking 2019 – ha presentato un piano molto semplice, considerando che è un piano che va applicato a livello Europa.

interbrand

La cosa che mi ha sorpreso è che tutta la strategia era focalizzata su tre punti è rifletteva quello che già credevo.

I tre principi cardine del piano erano:

1 – Investi Nel Lungo Periodo

Indipendentemente da quelli che possono essere gli shock di mercato, ricordatevi che il mercato ritorna. Prima o poi ritorna.

Il vostro obiettivo è farvi trovare pronti.

Investite in lungo periodo. Investite ricordando che la vita non si può fermare. La vita si evolve.

Pensate quale potrebbe essere un investimento che potrebbe aver senso 10 anni da oggi?

Quale potrebbe essere un investimento che potrebbe portare il più alto di tasso di interesse 20 anni da oggi?

Pensate su orizzonti temporali di 5 anni, 10 anni, 20 anni.

Meno di 5 evitate.

2 – Focalizzatevi Sul Vostro Asset Principale: La Connessione Con I Vostri Clienti

I prodotti vanno e vengono. I prodotti si evolvono con i tempi e con le modalità di utilizzo. Le persone restano.

Focalizzatevi sulle persone. Il vostro asset è “la connessione con le persone”. Il vostro asset strategico è la relazione esclusiva che create con il vostro audience.

Come direbbe Bill Walsh – il grande coach – “Prendetevi cura delle relazioni, ed il punteggio si prenderà cura di se stesso”.

3 – Camminate Su Entrambe le Gambe: La Qualità e La Quantità

Puntate a migliorare i rapporti di lavoro e professionali con persone migliori con network migliori, con persone più produttive.

Lavorate su entrambi i livelli.

Miglioratevi in termini qualitativi. 

  • Cosa potete fare per migliorare le vostre relazioni con i vostri partner?
  • Cosa potete fare per migliorare le vostre relazioni con i vostri clienti?
  • Cosa potete fare per migliorare le vostre relazioni con il vostro team?

Miglioratevi in termini quantitativi. 

  • Cosa potete fare per aumentare il vostro output?
  • Cosa potete fare per stimolare un incentivo alla produttività che sia meritocratico e che tenga conto dello sforzo del “singolo” all’interno del vostro team?
  • Cosa potete fare per incentivare un maggiore produttività?

Le risposte che otterrete da queste domande vi aiuteranno a capire non solo ciò che dovete aumentare, ma soprattutto ciò che dovete togliere.

Ricordate quando inizierete a migliorarvi, automaticamente una parte del team intorno a voi crescerà con voi, ed un altra parte sceglierà un altra strada.

Ricordate la legge della selezione naturale del mercato. Ad ogni cambio il 17%-20% degli operatori esce dal mercato.

Lasciate la porta aperta. Molte aziende e persone in questi momenti ne approfittano per prendere decisioni che avrebbero dovuto prendere diversi anni prima.

In tutto questo ricordate che la legge della natura prevale su tutto.

La crescita è un processo naturale: “O cresci o muori”. 

Restare fermi non è un opzione.

Fermati ora. Torna indietro a rispondere alle domande e prendi in mano il destino della tua azienda, indipendentemente dal ruolo che hai.

Risorse Take Away

Nei cambi di mercato è facile aver timore di prendere decisioni sbagliate. I grandi brand che ormai hanno un’ esperienza consolidata da una distribuzione mondiale dettano la strada evolutiva.

In questo articolo condividiamo i tre principi cardine dei piani di sviluppo post shock per farsi trovare pronti al rialzo dei mercati.

1 – Investi Nel Lungo Periodo

Non importa quali sono i trend del momento. Alcuni investimenti strategici, implementati giornalmente contribuiscono a creare il valore di un’azienda nel tempo.

Chiedetevi cosa conviene fare che comunque contribuirà a generare valore 5, 10, 20 anni da oggi?

Selezionate ciò che è più strategico per voi e procedete a creare un piano esecutivo, per mettere i passi dove sono le vostre labbra.

2 – Focalizzatevi Sul Vostro Asset Principale: La Connessione Con I Vostri Clienti

Il mercato cambia e porta nuovi prodotti. Nuove modalità di utilizzo. Non innamoratevi dei prodotti. Innamoratevi dei clienti.

Il vostro asset strategico è la vostra relazione magica con i clienti. Coltivate i vostri clienti. Allevateli come se fossero dei figli o dei nipoti.

Create dei momenti speicali indimenticabili.

Ciò che semini raccogli.

3 – Camminate Su Entrambe le Gambe: La Qualità e La Quantità

Il tempo è le risorse nei cambi di mercato rappresentano la tua leva operativa.

In questi momenti devi fare di più e meglio. Contemporaneamente.

E’ una questione di sopravvivenza.

Valorizza ciò che cresce. Taglia ciò che non contribuisce.

L’80% dei tuoi partner e collaboratori ti seguirà. Il 17%20% uscirà dal mercato.

Questo è i lprocesso di eelzione naturale.

Ricorda o cresci o muori.

Alla prossima;)

Quanto è probabile che consiglieresti questo articolo in una scala da 0 a 10? [dove 0 è “improbabile” e 10 è “molto probabile”] – Se ti è piaciuto condividilo;) – Grazie.

Questo articolo ti è stato utile?

Hai altre domande? Come posso aiutarti?

Ti prego di contattami. Sarei felice di rispondere alle tue domande.

gianpierochironna@hotmail.it

Letture Consigliate / Fonti:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...